23 January 2018

13 dicembre Santa Lucia, il tramonto più precoce che ci sia

In origine era “il giorno più corto che ci sia”, il che ovviamente non corrispondeva al vero, dato che questo primato spetta al giorno del Solstizio. Fatto sta che il celebre aforisma, nato dalla tradizione dal santo ricordato dal calendario il giorno 13 dicembre, ha origini lontane dai tempi di Giulio Cesare, il quale collocava il giorno del Solstizio d’inverno, quello con meno ore di luce di tutto l’anno, proprio il 13 dicembre. Sarà per una questione di percezione, sarà per qualche calcolo matematico in più, fatto sta che fu solo con la riforma del calendario voluta da Papa Gregorio XIII, che il giorno del Solstizio diventò il 21 o il 22 dicembre.

Nel 2017 l’istante in cui il sole toccherà il punto più basso sull’orizzonte dell’intero anno cadrà alle ore 17.28 del 21 dicembre prossimo. Ne riparleremo a suo tempo ricordando che quel giorno partirà anche l’inverno astronomico.

In realtà, se proprio volessimo approfondire la questione, è anche vero che per motivi legati alla Seconda Legge di Keplero, il sole tramonta quasi 3 minuti prima il giorno di Santa Lucia rispetto al giorno del Solstizio, ma è anche vero che sorge 5 minuti dopo. A fare la vera differenza quindi è l’orario dell’alba, che per il 13 dicembre è alle 7.30, mentre a cavallo del Solstizio slitterà alle 7.35.

Un mito che casca ma che possiamo riprendere per i capelli, se solo ci ricorderemo che a Santa Lucia, è il tramonto più precoce che ci sia.

Luca Angelini

 13 dicembre Santa Lucia, il tramonto più precoce che ci sia