24 January 2021

25 aprile con pausa di variabilità prima di un nuovo peggioramento

Ricordate il nostro ultimo VIDEO? Avevamo individuato il passaggio di consegne tra una perturbazione africana e due perturbazioni atlantiche a seguire. La prima è ormai arrivata mercoledì 24 e interesserà principalmente il nord, la seconda subentrerà venerdì 26. Nel mezzo una pausa di variabilità centrata proprio sulla giornata del 25 aprile.

Ecco dunque il quadro delle previsioni per la giornata.

Al mattino un corpo nuvoloso di origine africana interesserà il sud, limitandosi però a qualche pioggia qua e là ai versanti ionici della Sicilia e della Calabria, cui seguirà un generale miglioramento. Al nord nuvolisità sparsa alternata a schiarite, soleggiato al centro e in Sardegna.

Nella seconda parte della giornata ulteriore addensamento della copertura nuvolosa al nord, con tendenza a piogge, più probabili ed estese in serata. I fenomeni più copiosi sono attesi su Alpi e Prealpi.. Quota neve intorno a 2.000 metri. Sul resto dell’Italia prevalenza di sole, ma con progressivo aumento della nuvolosità al centro e in Sardegna, pur senza fenomeni. Residua nuvolosità sul Salento, ma anche qui con passa probabilità di fenomeni.

Ventilazione nel complesso debole, ma in rinforzo dai quadranti meridionali in quota sulle Alpi. Mari localmente mossi. Temperature senza variazioni di rilievo.

La tendenza per venerdì 26 vede condizioni di instabilità con precipitazioni al nord e sulla Toscana, variabilità positiva altrove.

Luca Angelini

Powered by Siteground