20 October 2018

AAA Autunno cercasi

Il drastico calo termico di questi giorni non deve trarre in inganno: non siamo ancora in autunno, nonostante i primi abiti non più così estivi. Come mai? La transizione da una stagione ad un’altra non la si fa (esclusivamente) col termometro, ma col tipo di tempo.

La cartina allegata (a cura di MeteoCiel, riferita a domenica scorsa 23 settembre) mostra la quota di geopotenziale [dam=decametri di geopotenziale] sul continente europeo: questa caratteristica meteorologica è fondamentale per capire il movimento delle masse d’aria e quindi per determinare il tipo di tempo del periodo in esame. Nell’immagine ho volutamente disegnato la corrente a getto polare, un flusso molto intenso di aria in alta quota (circa 10 km) che nasce dal gradiente termico tra due masse d’aria di natura profondamente diversa che si scontrano. In particolare, ho disegnato in colore nero la posizione attuale della corrente a getto (alte latitudini, tipica dell’estate) e in bianco quella dove si potrebbe parlare di autunno.

Come si vede, allo stato attuale – confermando quanto già espresso in questo precedente articolo – siamo ancora abbastanza lontani dal dire “siamo in autunno”: quando si abbasserà, allora le ondulazioni potranno dare origine a vaste saccature, generatrici di lunghe giornate di pioggia su vasta scala, tipiche del periodo ottobre-novembre (i mesi più piovosi dell’anno a livello nazionale).

Due considerazioni di tipo statistico-climatologico: la prima è che il mese di settembre, nonostante la decisa rinfrescata, sarà sicuramente un mese iper-caldo e iper-soleggiato, a dimostrazione del fatto che sovente appartiene più all’estate che all’autunno (e l’andamento della corrente a getto dimostra appieno questo fatto); la seconda è che c’è una possibilità di cambio di rotta per il nuovo mese, poiché i principali modelli delineano una prima importante discesa di aria fredda ciclonica più a ovest dell’Italia, con conseguente richiamo di aria umida da sud.

Impossibile sapere come, dove e quanto: limitiamoci a dire che probabilmente, con la prima settimana di ottobre, lo stampo estivo della stagione potrebbe davvero giungere al capolinea.

Davide Santini

AAA Autunno cercasi