Al nord tornano i TEMPORALI, ma occhio al CALDO di venerdì 17

Si profila un venerdì nero, un venerdì 17 (giugno) che per i più superstiziosi certamente si confermerà come tale, ossia come giornata sfortunata, e che infatti riporterà dopo un anno su mezza Italia il caldo africano in versione estiva, quella più cruenta. Ma molta è la carne al fuoco nell’evoluzione del tempo per i prossimi giorni e quindi iniziamo da questo fine settimana che, come da previsione, si conferma nuovamente instabile dapprima al nord (con particolare riferimento all’arco alpino nella giornata di sabato), poi anche sul resto del Paese (domenica).

Ulteriore instabilità anche lunedì 13 giugno, ma nel frattempo lungo il corridoio atlantico prossimo alla costa est degli USA, si solleverà un campo anticiclonico destinato a fare irruzione addirittura sulla Groenlandia. Da qui spintonerà il blocco depressionario atlantico, adagiato subito ad est, mandandolo in fase con quello nord-europeo. Sui settori occidentali dell’Europa, all’incirca lungo il meridiano di Greenwich, nascerà così una nuova grande onda di bassa pressione che sprofonderà sull’entroterra algerino, dal quale preleverà aria molto calda dal Sahara pilotandola poi verso il nostro meridione. L’apice di questa fase calda è previsto tra venerdì 17 e domenica 19 giugno, giorni che per contro assisteranno in contemporanea al possibile transito di forti temporali su parte delle nostre regioni settentrionali, che entreranno per prime sotto l’azione della porzione ascendente della saccatura atlantica.

schema previsioniOltretutto l’oceano non starà a guardare, infatti, dopo un temporaneo tentennamento, pare probabile che a medio-lunga scadenza (terza decade del mese), la stessa saccatura atlantica riprenderà la corsa verso levante evolvendo verso l’Europa orientale e consentendo così un nuovo (benefico) ricambio d’aria, che riporterà sull’Italia aria più asciutta e quindi un gradevole e provvidenziale rientro delle temperature entro valori più vicini alla norma climatologica del periodo.

Questo il quadro generale, che andrà certamente ripreso nei prossimi aggiornamenti, ma che può essere sintetizzato graficamente come da figura allegata qui sopra. Vi ho poi riassunto tutto questo e molto altro nel video allegato, che vi consiglio di non perdere. Buona visione.

Luca Angelini

Al nord tornano i TEMPORALI, ma occhio al CALDO di venerdì 17

 

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.