24 October 2020

Allerta meteo per domenica 30 novembre: la Protezione Civile informa…

protezSITUAZIONE

Una perturbazione atlantica sarà la causa di una nuova e progressiva fase di maltempo che interesserà buona parte del territorio italiano, partendo dalle regioni nord-occidentali per poi estendersi a quelle centrali tirreniche e al triveneto.

L’avviso prevede dal pomeriggio di domani, domenica 30 novembre, precipitazioni, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Liguria e Piemonte, precipitazioni che dalla serata interesseranno anche Sardegna, Lazio, Veneto e Friuli Venezia Giulia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

LE CRITICITA

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per domenica:

  • Criticità rossa per rischio idrogeologico sui settori di ponente della Liguria e sul bacino veneto del Piave pedemontano.
  • Criticità arancione, sempre per rischio idrogeologico, è stata invece valutata sul settore centrale ligure e sui bacini nord-occidentali del Veneto, mentre per rischio idraulico sulle zone dell’alto Brenta-Bacchiglione-Alpone. sulle restanti zone di Liguria e su gran parte del
  • Criticità gialla assegnata al resto del Veneto, così come per il Friuli Venezia Giulia, per la Lombardia di nord-ovest, per buona parte del Piemonte, per le coste tirreniche di Toscana e Lazio centro-settentrionale e per l’intera Sardegna.

IL DETTAGLIO PREVISIONALE

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria e Piemonte, con quantitativi cumulati da moderati ad elevati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle restanti regioni settentrionali e sulla Toscana, con quantitativi cumulati da deboli a moderati;
– sparse dal pomeriggio, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle restanti regioni centrali e su Campania e Sicilia, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati, specie su Sardegna e Lazio.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni di rilievo.
Venti: localmente forti meridionali su tutte le regioni centro-meridionali, con rinforzi specie sui settori costieri; forti settentrionali sulla Liguria.
Mari: molto mossi tutti i bacini, localmente agitati il Tirreno centro-settentrionale, il Mar Ligure ed il Mare di Sardegna.

Dipartimento della Protezione Civile Settore Meteo

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.