20 October 2020

Allerta meteo per giovedì novembre: la Protezione Civile informa…

protezioneSITUAZIONE: la perturbazione di origine atlantica annunciata nei giorni scorsi e già attiva su diverse regioni, continuerà a determinare condizioni di spiccato maltempo sulla nostra Penisola attraversandola da Nord a Sud.

AVVISO AVVERSITAMETEO: l’avviso prevede dalla mattina di giovedì 6 novembre il persistere di precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Veneto, Friuli Venezia-Giulia, Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Basilicata, Calabria, Puglia, Sicilia e sui settori occidentali di Abruzzo e Molise.  I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e intense raffiche di vento.
E‘ ancora valido comunque, fino alla giornata di giovedì, anche l’avviso di condizioni meteorologiche avverse emesso nella giornata di ieri per Piemonte, Liguria, Lombardia ed Emilia Romagna.

Sempre dalla mattinata di giovedì 6 novembre inoltre, si prevedono sulle regioni meridionali e sulla Sicilia, venti di burrasca in intensificazione fino a burrasca forte dai quadranti meridionali con mareggiate lungo le coste esposte.

AVVISO RISCHIO IDRO-GEOLOGICO: sulla base delle precipitazioni previste e in atto è stata valutata per domani criticità rossa per rischio idrogeologico localizzato per buona parte del Friuli Venezia Giulia, per il Veneto centro- settentrionale, il levante ligure, la Versilia e la Toscana meridionale, l’Umbria, gran parte del Lazio, il versante ionico della Calabria e la Sicilia orientale.
La criticità sarà invece arancione per rischio idraulico diffuso per le pianure di Modena e Reggio Emilia in Emilia Romagna e per la Lombardia occidentale.
Criticità sempre arancione per rischio idrogeologico localizzato per la Lombardia centro-settentrionale, buona parte della Liguria, l’Emilia Romagna centro-occidentale, il Veneto meridionale, il Friuli Venezia Giulia meridionale, le restanti zone della Toscana, la provincia di Rieti nel Lazio, l’Abruzzo occidentale, la parte interna del Molise, la Campania, la Basilicata, parte della Puglia Ionica, la restante parte della Calabria, la Sicilia centrale e l’intera Sardegna.
La criticità sarà gialla per rischio idrogeologico localizzato per la Provincia autonoma di Trento, il Ponente ligure, il Piemonte orientale e meridionale, le Marche, l’Abruzzo e Molise costieri, la Puglia e la Sicilia occidentale. Infine è prevista criticità gialla per rischio idraulico diffuso per la Lombardia sud-orientale e le Marche meridionali.

SINTESI PREVISIONALE NAZIONALE 

Precipitazioni:
– diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul Friuli Venezia Giulia, Umbria occidentale, Lazio, Campania settentrionale, e settori ionici di Sicilia e Calabria, con quantitativi cumulati elevati o molto elevati;
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto del Triveneto, Liguria di levante, Toscana, resto dell’Umbria, settori occidentali di Marche, Abruzzo e Molise, resto di Campania, Basilicata, Puglia, resto della Sicilia, Sardegna meridionale ed occidentale, con quantitativi cumulati moderati;
– isolate o sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto della Penisola, con quantitativi cumulati generalmente deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza grandi variazioni.
Venti: da forti a burrasca, con raffiche fino a burrasca forte, dai quadranti meridionali sulle regioni del Sud; tendenti a forti settentrionali su Sardegna e Toscana.
Mari: agitati i bacini meridionali, molto mossi i restanti bacini.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.