26 June 2019

Altalena delle TEMPERATURE per qualche giorno

Lo schema è sempre lo stesso, quello che ha caratterizzato tre quarti della stagione invernale appena trascorsa: un anticiclone semi-permanente sul vicino Atlantico che ha convogliato verso l’Italia correnti in prevalenza settentrionali.

Queste ultime, oltre ad aver apportato l’attuale stato siccitoso sulle nostre regioni settentrionali – qui comunque le Alpi hanno contribuito frapponendosi a fare da barriera per nubi e precipitazioni – si sono anche accompagnate alla discesa piuttosto frequente di aria fredda dalle alte latitudini.

Ora il quadro si ripete e propone un veloce letto di correnti nord-occidentali che trasporteranno pacchetti di aria piuttosto fredda di origine nord-atlantica e di caratteristiche marittime. Una corrente non proprio rettilinea ma leggermente ondulata che per tutta la settimana modulerà lo stato e la direzione dei venti sull’Italia (che come abbiamo scritto si alterneranno tra Libeccio e Maestrale).

Ecco il motivo che porterà le temperature a proporre un evidente saliscendi entro una forbice temporale compresa tra martedì 12 marzo e venerdì 15 marzo.

Non un colpo di coda invernale, non chissà che, ma indubbiamente una fase meteorologica tipica di inizio marzo, che verrà probabilmente seguita da una successiva scaldata nel corso del prossimo weekend (dobbiamo però confermare).

Luca Angelini