Arriva il VENTO e anche l’atteso CALO delle temperature

Estate addio, almeno per qualche giorno, Sembra una frase di circostanza ma in realtà racchiude in estrema sintesi quanto accadrà durante la nuova settimana da punto di vista meteorologico.

Dunque, punto primo: la saccatura atlantica colma di aria fresca che da giorni avevano preannunciato fari sentire anche sull’Italia è ormai dei nostri. I segnali del suo passaggio saranno il rinforzo del vento e, contestualmente, anche una progressiva e consistente diminuzione delle temperature. Tutto prende il via nella giornata di lunedì 24 settembre, allorquando venti di Bora e Tramontana introdurranno sul nostro Paese l’aria fredda.

Dal punto di vista delle precipitazioni non dovremmo assistere a grandi fenomeni, al di là di alcuni rovesci che dal versante nord-alpino (nevicate a quota 1.500 metri) si porteranno lungo il versante adriatico interessando rapidamente la Romagna a metà giornata, poi in modo un po’ più consistente Marche, Abruzzo e Molise tra il pomeriggio e la sera. Qualche pioggia non esclusa successivamente anche tra Campania, Puglia e Basilicata, ma nel complesso più debole ed isolata.

Ma torniamo alle temperature: il calo sarà drastico, tanto che perderemo fino a 8-10°C rispetto ai valori attuali (superiori alla media) e si porteranno al di sotto della norma per 36-48 ore tra lunedì 24 e mercoledì 26 settembre. Dobbiamo solo osservare che lunedì le regioni di nord-ovest potranno comunque raggiungere valori massimi fino a 26-27°C a causa della ricaduta favonica (vento da nord), mentre le giornate più fresche saranno martedì e mercoledì, con massime non superiori a 22-23°C ad eccezione della Sardegna occidentale, del Salento e del sud della Sicilia, dove arriveremo fino a 26-27°C.

Una nota sui valori minimi notturni (vedi cartina allegata, click per aprirla) che nella notte tra martedì 25 e mercoledì 26 potrebbero scendere localmente anche al di sotto dei 10°C nelle vallate alpine, appenniniche e sulla pianura Padana occidentale, tra 13 e 16°C altrove.

Per concludere, si prevede una nuova risalita delle stesse temperature anche fino a 6-7°C a partire da giovedì 27 a causa del nuovo rinforzo del campo di alta pressione che dovrebbe poi spingere ed accompagnarsi anche nel corso della prima parte del prossimo weekend (da confermare).

Luca Angelini

Arriva il VENTO e anche l’atteso CALO delle temperature