21 September 2020

Attenzione, possibili forti TEMPORALI dal pomeriggio su alcune zone del nord

L’alta pressione cede temporaneamente lungo il suo bordo settentrionale per l’approssimarsi di un piccolo la insidioso asse di saccatura dalla Francia in direzione dell’arco alpino. Questo corpo nuvoloso, attivato dal contrasto lungo la verticale tra la palude caldo-umida che giace nei bassi strati e l’aria più fresca contenuta in quota, potrà attivare annuvolamenti pomeridiani e serali con risvolti temporaleschi su alcune zone del nord a partire dall’arco alpino.

Dunque la cronologia: sviluppo irregolare di temporali nel pomeriggio lungo le Alpi, con successivo coinvolgimento anche del comparto prealpino e dell’Appennino settentrionale. La scarsità di windshear – ovvero l’assenza di mutamenti del vento con la quota – renderà concreto il rischio di temporali pulsanti o stazionari con possibilità di accumuli piovosi localmente importanti. Alcuni temporali tenderanno poi prima di sera a portarsi localmente sulle zone pedemontane per poi spegnersi in nottata sulle pianure per la presenza su queste zone di uno strato stabile che fungerà da blocco.

Ma non finisce qui, perchè, proprio nel corso della serata si attende l’ingresso del nocciolo temporalesco dalla Francia, che comporterà un più deciso affondo temporalesco a partire dalle Alpi piemontesi con il rischio di fenomeni di forte intensità, accompagnati anche da grandinate e colpi di venti, in successiva propagazione nella notte su giovedì 13 alla pianura padana occidentale.

Terminiamo con la previsione ulteriore di una possibile replica temporalesca, attesa nel corso del pomeriggio-sera di venerdì 14 agosto.

Luca Angelini

Powered by Siteground