Brevissime: ecco le piogge e le nevicate di domenica 26

Tutto confermato. La perturbazione numero 9 del mese di novembre si è portata sulle nostre regioni settentrionali. Al suo seguito verrà richiamata aria fredda che dal versante nord delle Alpi, travaserà attraverso la porta adriatica portando il secondo round nella giornata di domenica.

Dove?

Nubi e precipitazioni sono attese sul settori alpini prossimi al confine di Stato, nevosi fin sui fondovalle laddove riusciranno a sfondare in seno ai forti venti da nord. Poi il rientro della Bora e i rovesci che investiranno sul Friuli Venezia Giulia con limite delle nevicate a partire da 500 metri, in rapido trasferimento verso la porzione orientale dell’Emilia Romagna a metà giornata (qui nevicate a partire da 400-500 metri).

Dal pomeriggio Bora e Grecale andranno ad investire anche il resto del centro-sud peninsulare. I rovesci compariranno su Marche, Abruzzo e Molise accompagnati da nevicate in discesa da 1.400 fino a 600-700 metri. Il Maestrale invece si farà carico di portare alcuni acquazzoni lungo i settori tirrenici di Calabria e Sicilia (qui quota neve oltre i 1.500-1.600 metri).

Nella notte su lunedì infine piogge e nevicate si concentreranno tra Molise, Puglia, Basilicata, Campania e Calabria, con limite delle nevicate tra 800 e 1.200 metri, il tutto accompagnato sempre da forte vento settentrionale e sensibile calo delle temperature. Si segnala la possibilità di mareggiate lungo le coste adriatiche, su quelle tirreniche della Sicilia e su quelle occidentali sarde.

Luca Angelini

Brevissime: ecco le piogge e le nevicate di domenica 26