29 November 2020

CALDO intenso, mercoledì potrebbero cadere diversi record

Italia nella morsa della calura. Ci stiamo avviando lentamente verso la fase apicale di questo episodio che già fin d’ora – occorreranno comunque conferme da parte degli enti preposti – sta delineando carattere di eccezionalità. Tanto per iniziare, come accade in caso di presenza di aria subtropicale continentale a tutte le quote, l’ultima notte trascorsa ha fatto rilevare temperature minime in molti casi superiori a 25°C.

Basti pensare ai 29°C di Messina, Reggio Calabria, ma anche ai 26°C di Brindisi con il 90% di umidità relativa, i 24°C di Milano con l’85% di umidità relativa. In questi casi il contributo dato nei bassi strati dal transito dell’aria rovente sul mare ha dato i suoi frutti, rendendo l’atmosfera irrespirabile.

Una base di partenza certamente favorevole ad una giornata davvero difficile sul fronte della calura su gran parte d’Italia. A livello numerico i modelli di previsione ci indicano infatti diverse zone del nostro Paese soggette alla possibilità di raggiungere e anche valicare il muro dei 40°C. Vi faccio notare in particolare nella carta in alto (click per aprirla) l’entroterra romagnolo, quello tosco-laziale, quello pugliese, campano, lucano ma soprattutto, quello sardo.

Inoltre, come si nota anche a livello di qualità dell’aria, la miscela caldo più umidità relativa – come rappresentato dalla carta elaborata e concessa gentilmente da Centrometeo.com, darà luogo a condizioni di caldo opprimente in particolare sulla bassa Padana, segnatamente Emilia orientale ed entroterra romagnolo.

Canicola a parte, vi segnalo per mercoledì anche la possibilità di qualche temporale di calore pomeridiano-serale lungo la cresta delle Alpi, in particolare quelle centro-orientali, temporali dati dal contrasto con aria un po’ più instabile che scorre subito al di là della chiostra alpina.

Da tenere presente infine che, sempre sulle Alpi, il livello dello zero termico è previsto oscillare tra i 4.400 e i 4.700 metri.

Luca Angelini

CALDO intenso, mercoledì potrebbero cadere diversi record