23 June 2018

Centrali adriatiche e meridione, una domenica da maniche corte

Una nota riguardo la prevista impennata delle temperature sulle nostre regioni meridionali. Trattasi del rovescio della medaglia, il lato B dell’ondata di maltempo attesa invece al centro-nord e di cui abbiamo ampiamente approfondito in diversi articoli.

La perturbazione in transito sulle regioni centro-settentrionali infatti risucchierà aria molto mite dall’entroterra nord-africano, correnti che, oltretutto, si presenteranno a curvatura anticiclonica, ovvero con una componente di moto non solo meridionale, ma anche dall’alto verso il basso. Questa compressione favorirà un deciso soleggiamento, ulteriore elemento che contribuirà ad elevare il campo termico su queste regioni.

Ma di quali regioni stiamo parlando esattamente? Di Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia. Su tutte queste zone i valori massimi diurni potranno attestarsi mediamente tra 19 e 23°C, con picchi anche superiori a livello locale. La cartina esposta (click per aprirla) chiarisce bene la questione.

Da segnalare comunque il peggioramento che subentrerà poi in serata sulla Campania con possibilità anche di qualche temporale e un incipiente calo delle temperature.

Luca Angelini

Centrali adriatiche e meridione, una domenica da maniche corte