25 October 2020

Ciclogenesi esplosiva sul nord Atlantico, VENTI e NEVE da record attesi in Islanda

Una tempesta da record sta per abbattersi sull’Islanda a causa del repentino approfondimento dell’omonimo vortice, direttamente collegato alla circolazione polare. Un approfondimento di 24hPa in meno di 24 ore è quello che viene tecnicamente definito “ciclogenesi esplosiva“.

I valori di questa figura atmosferica sono impressionanti anche solo sulla carta: livello della superficie di 500hPa a 4.880 metri, dove martedì 19 dicembre ritroveremo un’isoterma di -35°C. Uno sbalzo di oltre 12 gradi a 850hPa, dove in 24 ore si passerà da -4°C a -16°C. Venti medi al suolo di 120-140 km/h.

I fenomeni attesi nelle prossime ore in Islanda saranno quindi certamente estremi: oltre a venti tempestosi, con principale componente nord-orientale, quindi molto fredda, sono in previsione condizioni di “storm surge” (innalzamento temporaneo del livello del mare) e nevicate da record, anche oltre 1 metro in 36-48 ore.

Luca Angelini

Powered by Siteground