Come potrebbe partire DICEMBRE? Le primissime proiezioni

Se le consuete previsioni, quelle che consultiamo quotidianamente e che consentono un dettaglio a scala nazionale o anche locale, possono estendersi solo a qualche giorno, le proiezioni a lunga scadenza costituiscono l’ultima frontiera sperimentale della meteorologia nel settore delle previsioni operative. Sono il risultato di una filiera articolata di processi che sono resi possibili grazie all’impiego di potenti calcolatori elettronici, i quali intrecciano e simulano più volte contemporaneamente (tecnica probabilistica d’ensemble) il comportamento del sistema atmosfera-oceano, con il contributo della statistica climatologica.

Questo è il metodo utilizzato dagli operatori del Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare, che hanno fornito per il mese di dicembre la tendenza che vi riassumiamo qui di seguito e che ogni settimana verrà riproposta in base agli ultimi dati calcolati.

Dal 27 NOVEMBRE al 2 DICEMBRE: nella prima settimana la circolazione generale pare orientarsi verso andamento più frequentemente anticiclonico al nord, mentre sul resto del paese il regime sarà generalmente ciclonico. Ne conseguiranno regimi precipitativi e termici che sulle regioni settentrionali potranno essere al di sotto della media del periodo, mentre sul resto del Paese saranno generalmente in linea.

Dal 3 al 9 DICEMBRE: nella seconda settimana la situazione generale pare orientarsi verso una curvatura più marcatamente anticiclonica su tutte le nostre regioni, con conseguenti regimi precipitativi che, su tutto il Paese saranno al di sotto della media del periodo, mentre i regimi termici saranno in linea con le medie climatologiche o lievemente superiori.

La TENDENZA SUCCESSIVA: nella terza settimana del mese (dal 10 al 16 dicembre) si registra una nuova leggera flessione nel campo del geopotenziale, con conseguenti apporti pluviometrici che al centro-nord si riporteranno in linea con la media del periodo mentre al sud rimarranno al di sotto. Per quanto invece attiene alle temperature, si rileva che saranno probabilmente al di sotto della media del periodo, seppur non di molto.

L’immagine in figura (clic per aprirla) riassume graficamente quanto abbiamo scritto.

Report Luca Angelini

Come potrebbe partire DICEMBRE? Le primissime proiezioni