25 April 2019

Con un VENTO così non si scherza

48 ore sulle ali del vento su gran parte dell’Italia. Il veloce transito del vortice ciclonico nato in Canada e approfonditosi sul Mediterraneo darà luogo a venti forti, con il passare delle ore, sia nella giornata di giovedì 24 che in quella di venerdì 25 gennaio.

Saranno soprattutto le nostre regioni centro-meridionali e le Isole Maggiori a risentire di questa situazione, che su alcune zone della Sardegna e sui versanti tirrenici sottovento all’Appennino, potrà anche risultare localmente delicata.

Venti forti, soprattutto settentrionali che ruoteranno da nord-est nella giornata di venerdì, quando invece sulle Alpi subentreranno correnti nord-occidentali che potranno recare una temporanea azione favonica sul Piemonte occidentale.

Inutile dire che i nostri mari saranno tutti agitati, sia al largo, sia lungo le coste esposte al vento. Possibili mareggiate sui litorali orientali sardi. Da segnalare altezza onde record (anche da mobile) sul settore largo del mare di Sardegna in direzione delle coste algero-tunisine.

Luca Angelini