15 October 2019

Confermato il nuovo raffreddamento tra il 26 e il 28 marzo

Un cenno di conferma riguardo l’ipotesi che avevamo anticipato nel nostro ultimo VIDEO meteo e che individuava la possibilità di un’irruzione fredda dal nord Europa in direzione delle nostre regioni adriatiche e meridionali, evenienza che in effetti emerge anche dalle ultimissime corse dei modelli numerici .

Si tratterà di un raffreddamento “secco”, quindi senza precipitazioni per le regioni di nord-ovest, accompagnato invece da una veloce passata di rovesci su quelle di nord-est, rovesci che si concentreranno poi per circa 24-36 ore a cavallo di martedì 26 e mercoledì 27 sul resto dell’Italia, quindi centro (soprattutto zone interne e adriatiche), sud e Isole.

Il calo delle temperature sarà sensibile, più che altro perchè si partirà da valori decisamente superiori alla media, dell’ordine di 6-8°C, ma con punte fino a 10-12°C, specie in montagna.

Luca Angelini