25 October 2020

Cop25, drammatico fallimento, nessuna intesa sul clima

La scienza è chiara, ma i soliti interessi prevalgono. Le perplessità che avevamo espresso nel nostro articolo del 3 dicembre scorso riguardo i lavori della Cop25, la conferenza volta a trovare soluzioni per la sostenibilità ambientale e climatica, si sono purtroppo concretizzate. Dopo una drammatica seduta di 48 ore consecutive di trattative supplementari, la Conferenza sul clima di Madrid è terminata nel peggiore dei modi.

Nonostante i mesi di preparazione e le due settimane di negoziati, la Cop25 si chiude con un nulla di fatto; tutto rinviato al prossimo anno. Il rinvio riguarda l’articolo 6 degli Accordi di Parigi, quello che cerca di mettere ordine nel mercato delle emissioni di CO2.

Intanto l’anomalia delle temperature globali continua a correre: lo scarto di temperatura rispetto all’era pre-industriale è di +1.0 °C. l’Emisfero Settentrionale si è riscaldato di più rispetto a quello Meridionale, esiste un fenomeno noto come “amplificazione artica” e i “record di caldo” sono nettamente superiori ai “record di freddo”. 

Luca Angelini

Powered by Siteground