28 October 2020

Copernicus: novembre 2019 è stato il mese più caldo dall’inizio delle rilevazioni

Mentre a Madrid è in corso il vertice sul clima Cop25, il clima non si ferma e prosegue la sua corsa al rialzo, con le temperature che, a livello globale, hanno fatto registrare l’ennesima impennata.

I dati raccolti ed elaborati da. Copernicus Climate Change Service dell’Unione Europea, il mese di novembre appena trascorso è stato uno dei tre mesi di novembre più caldi mai registrati a livello GLOBALE dal’inizio delle rilevazioni, differendo solo marginalmente da novembre 2015 e 2016.

La maggior parte delle aree terrestri ha visto temperature superiori alla media, ad eccezione di gran parte degli Stati Uniti orientali e del Canada e una regione dell’Asia centrale che si estende dalla Siberia alla costa iraniana. L’EUROPA ha visto una temperatura autunnale (settembre-novembre) di 1,1° C sopra la media del 1981-2010, un valore che dal 1979 è stato superato solo nel 2006, 2015 e 2018.

Temperature nettamente superiori alla media anche per quanto riguarda gli oceani, in modo particolare sulle calotte polari, comprendenti sia gran parte dell’Artico che dell’Antartico.

Per ulteriori approfondimenti vedi anche.

  1. Clima in tempo reale
  2. Ghiacci polari in tempo reale

Luca Angelini