27 October 2021

.

Da mercoledì torna il bel tempo, ma potrebbe non durare

met17febCOMMENTO SINOTTICO: il flusso portante in uscita dal continente nord-americano presenta una vistosa ondulazione sul comparto euro-atlantico, con un primo asse depressionario in fase di cut-off sul Mediterraneo occidentale (n.1 in figura) e un secondo in fase di elongazione verso le Isole Britanniche. Le creste d’onda anticicloniche si trovano l’una sull’Atlantico intorno a 40 gradi ovest e l’altra sul mar Baltico.

EVOLUZIONE POSSIBILE: la pressione imposta dai due anticicloni, causerà l’allontanamento verso la Tunisia del primo centro di bassa pressione e sul Marocco del secondo. Tra l’Atlantico e la Russia europea, tra martedì e mercoledì, si andrà pertanto strutturando un ponte di alta pressione che alimenterà una profonda saccatura (n.2 in figura), il cui asse è previsto direzionarsi verso la Turchia, alimentato da aria polare marittima in discesa verso l’Europa dell’est.

TENDENZA LUNGO TERMINE: a partire da giovedì 18 però, il campo di pressione sull’Europa occidentale è previsto nuovamente calare ad opera di una nuova saccatura nord-atlantica nata sul nord America (n.3 in figura) e “adottata” dalla depressione d’Islanda e pronta a riassimilare i due minimi finiti sul nord Africa. La manovra metterà a frutto lo sviluppo di una perturbazione che tra sabato 21 e domenica 22 attraverserà gran parte delle regioni italiane.

PREVISIONI: martedì migliora prima al nord, poi anche al centro, con ritorno del sole e rialzo del quadro termico diurno 1-2°C al di sopra della media stagionale, ancora instabile al sud con rovesci e nevicate in montagna (1.000-1.400 metri). Mercoledì migliora anche al sud, ad eccezione di Calabria e Sicilia, dove potremo avere ulteriori fenomeni, descritti nel particolare in questo articolo.

Giovedì e venerdì saranno poi due belle giornate su tutto l Paese, mentre sabato è probabile un peggioramento su regioni settentrionali, Toscana, Sardegna e regioni meridionali. Un peggioramento comunque ancora tutto da decifrare e che potrebbe insistere al sud anche nella giornata di domenica, regalando invece un miglioramento sul resto del Paese.

Saremo più circostanziati nel corso dei prossimi aggiornamenti, non mancate!

Luca Angelini

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.