25 February 2021

Domenica 26 agosto TEMPORALI in viaggio dal nord-est verso il centro-sud

Tutto come da copione. Dopo aver investito le regioni settentrionali, la perturbazione che sancisce la classica burrasca di fine agosto si porterà domenica verso il centro-sud.

Dopo essersi ricomposto, a seguito della complessa manovra che l’ha portata a superare l’ostacolo alpino, il corpo nuvoloso scivolerà in particolare lungo l’Adriatico, ma non disegnerà di interessare in parte anche le regioni tirreniche con le correnti libecciali di richiamo che precederanno l’ingresso del fronte. Il segno dell’avvenuto superamento dell’arco alpino sarà la formazione, nei bassi strati, di un minimo di pressione che si collocherà entro domenica mattina sull’Adriatico settentrionale.

DOMENICA MATTINA dunque temporali saranno ancora possibili su Veneto, Friuli,Venezia Giulia ed Emilia Romagna. Nel contempo qualche rovescio si svilupperà anche su Toscana, Umbria, Marche, Lazio e Campania.

Nel POMERIGGIO temporali anche forti su Marche, Abruzzo, Molise e nelle zone interne del Lazio. In SERATA gli stessi temporali interesseranno il Molise, la Puglia settentrionale (in particolare il Foggiano) e le zone interne della Campania.

Da segnalare che i fenomeni temporaleschi potranno essere accompagnati da precipitazioni abbondanti, locali grandinate, colpi di vento, mentre i parametri di wind shear (rotazione del vento con la quota) non esclude la possibilità di isolati fenomeni vorticosi, in particolare lungo le coste dell’Adriatico, dove pertanto si manifesteranno sotto forma di trombe marine. Locali temporali infine saranno possibili anche sul Tirreno meridionale, lungo le coste settentrionali della Sicilia e quelle tirreniche della Calabria. Non sono attesi fenomeni forti.

Il tutto determinerà un sensibile calo delle temperature, che coinciderà con un netto rinforzo del vento, di Bora sulle regioni adriatiche, di Maestrale su quelle tirreniche e sulle Isole Maggiori.

Segnaliamo infine che la Protezione Civile ha diramato l’allerta arancione per possibili critictà di tipo idrogeologico sui seguenti settori:

Friuli Venezia Giulia: Bacino dell’Isonzo e Pianura di Udine e Gorizia, Bacino montano del Tagliamento e del Torre, Bacino del Livenza e del Lemene, Bacino di Levante / Carso.
Molise: Litoranea.
Puglia: Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Gargano e Tremiti, Basso Fortore, Sub-Appennino Dauno
Toscana: Bisenzio e Ombrone Pt, Valdarno Inf., Arno-Costa, Etruria, Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Isole, Mugello-Val di Sieve, Serchio-Garfagnana-Lima, Serchio-Costa, Ombrone Gr-Costa, Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud, Lunigiana, Reno, Romagna-Toscana, Serchio-Lucca, Versilia.

Luca Angelini

Domenica 26 agosto TEMPORALI in viaggio dal nord-est verso il centro-sud