20 October 2020

Doppia alluvione lampo nel Messinese, sabato 8 agosto fino a 190 millimetri di pioggia

E’ accaduto proprio come a Palermo il 15 luglio scorso: alluvione lampo e tanta pioggia quante normalmente non ne cade nemmeno in tutta l’estate. La stazione meteorologica di Terme Vigliatore – appartenente alla rete di MeteoSicilia – ha fatto registrare un accumuli di pioggia record per il periodo e per il luogo: ben 190 millimetri di pioggia (non riportati in mappa per l’assenza di linea durante l’evento).

L’evento calamitoso – che questa volta purtroppo non ha disatteso l’allerta a suo tempo diramata dalla Protezione Civile – si è svolto con due episodi ben distinti: il primo che sabato mattina ha investito in pieno proprio la città dello Stretto e il secondo intorno a metà giornata che si è spostato nella zona di Barcellona P.G., Venetico e Terme Vigliatore causando danni ingenti a causa di esondazioni, frane e allagamenti. Nel video sotto riportato, una tromba marina ripresa al largo di Barcellona (credit BroloMeteo.it).

La tromba marina al largo di Barcellona

L'allerta meteo di livello arancio diramata dalla Protezione Civile per la giornata odierna si è rilevata purtroppo fondata. Quella odierna è una giornata molto movimentata, sotto l'aspetto meteorologico, per la provincia di Messina. Sono ben due i nubifragi che hanno interessato il territorio: il primo avvenuto nella tarda mattinata sul capoluogo ed il secondo, qualche ora dopo, si è formato nella zona compresa fra Barcellona P.G. e Venetico.Non basterebbero pagine web per descrivere quanto sta accadendo. Ma, in questo post, ci soffermiamo sull'evento a noi più vicino che, se si fosse spostato di una quarantina di km più a ovest, avrebbe interessato in pieno l'hinterland brolese.Nel video allegato, girato da Marco Rando da Milazzo guardando in direzione di Barcellona, possiamo vedere la tromba marina che ha contribuito ad alimentare un sistema di celle temporalesche autorigeneranti che, da mezzogiorno circa, sta riversando un ingente quantitativo d'acqua nella zona. Il fenomeno è ormai in esaurimento ma, mentre scriviamo, non si è ancora del tutto concluso.Numerosi gli allagamenti in diversi comuni del comprensorio. Gli accumuli, non ancora del tutto definitivi, ammontano a circa 190 mm per metro quadro sulla cittadina di Terme Vigliatore e di 140 mm su Barcellona ovest. Le precipitazioni, a tratti composte da grandine e accompagnate da un'elevatissima attività elettrica, si sono concentrate proprio in questa porzione di territorio molto ristretta. Inoltre si segnalano allagamenti anche sul tratto autostradale della A20. Le piogge si sono poi spinte nel territorio interno dei Peloritani e fin verso la costa jonica raggiungendo le zone di Antillo e Taormina.

Geplaatst door BroloMeteo.IT op Zaterdag 8 augustus 2020

La causa del disastro a livello meteorologico, è dovuta alla presenza di aria fredda in quota che ha reagito con il sottostante substrato caldo umido presente sopra un mare particolarmente caldo, con in più una parziale forzante orografica. Il dissesto e la particolare conformazione del territorio ha fatto il resto. Da oggi, domenica 9 agosto, su tutta la zona è previsto un generale miglioramento delle condizioni atmosferiche.

Luca Angelini

Powered by Siteground