27 November 2020

Dove pioverà (e nevicherà) venerdì 26 gennaio? Le ultimissime

Un rapido aggiornamento riguardo l’evoluzione meteo che, partendo dall’approssimarsi della perturbazione che avevamo individuato nel nostro ultimo VIDEO, è passata attraverso l’avamposto piovoso che giovedì 25 ha interessato alcuni settori del nord. Il vertice della saccatura atlantica responsabile di questo passaggio, come previsto, si porterà dal golfo di Biscaglia verso le isole Baleari e fin qui ci siamo.

Le ultimissime elaborazioni ci mostrano però un affondo verso l’Algeria un po’ più rapido di quanto sembrasse fino a ieri.

Questo da una parte “salverà” dalla pioggia al nord gran parte della giornata di sabato, dall’altra relegherà il grosso delle precipitazioni previste per venerdì 26 sulle regioni di nord-ovest e sui settori più a nord della Toscana.

La cartina nella figura qui a fianco (click per aprirla), ci mostra le aree soggette a probabili precipitazioni, quella sopra gli accumuli stimati in 24 ore. Come vedete, la probabilità percentuale più elevata spetta a Piemonte, Liguria, bassa Valle d’Aosta, in estensione con il passare delle ore a Lombardia occidentale, settori montuosi di quest’ultima regione e, infine, a Versilia, Garfagnana e Lunigiana.

La quota delle nevicate si attesterà intorno a 800-900 metri sul basso Piemonte (Cuneese), 1.000 metri sul resto della regione, 1.200-1.300 metri sui restanti settori montuosi, sia alpini, che prealpini e appenninici (liguri).

Luca Angelini

Dove pioverà (e nevicherà) venerdì 26 gennaio? Le ultimissime