Dove potrebbe piovere domenica 6 maggio? E quando? Le ultimissime

Due parole per aggiornare la situazione meteo che si profila per il weekend, con particolare riferimento alla giornata di domenica.

Partendo dalle basi sinottiche generali che abbiamo esposto in modo esteso nel nostro VIDEO, possiamo giungere al dettaglio. Questo si rende necessario per by-passare l’incertezza previsionale che affligge questo tipo di situazioni. Dunque, aiutandoci con la cartina allegata in figura (click per aprirla) possiamo suddividere la giornata in tre fasi.

AL MATTINO gli annuvolamenti più compatti si porranno al traverso della Penisola e interesseranno un’area compresa tra il basso Piemonte (Cuneese), la Liguria, l’Appennino Emiliano-romagnolo, il centro peninsulare e parte del sud, in particolare Molise, Puglia, Campania e Basilicata. Le zone dove le precipitazioni risulteranno più probabili, comunque si va da un minimo del 20 ad un massimo del 55%, saranno: Cuneese, Appennino Ligure, Appennino e Pedemontana emiliano-romagnola, Umbria, Marche, Abruzzo ed entroterra laziale.

AL POMERIGGIO si assisterà all’ativazione di annuvolamenti cumuliformi che andranno ad interessare le zone montuose, estendendosi anche alle vicine fasce pedemontane. Le zone dove si assisterà alla maggior probabilità di pioggia (probabilità che raggiunge massimi fino al 65-70%) saranno le Alpi e le Prealpi centro-orientali (dalla Lombardia sino alla Venezia Giulia), l’intera fascia appenninica e pre-appenninica dalla Liguria alla Basilicata, l’entroterra siculo e sardo.

Infine LA SERA con la maggior probabilità di rovesci a carico delle ALpi orientali, in particolare tra Dolomiti, Alpi Carniche e Giulie, Altrove fenomeni e nuvolosità in graduale attenuazione e successivo passaggio a tempo asciutto.

Luca Angelini

Dove potrebbe piovere domenica 6 maggio? E quando? Le ultimissime