26 January 2021

Due parole sul tempo del WEEKEND e tendenza successiva

suoloL’area mediterranea è sempre interessata da un campo di alte pressioni, il cui centro di massa principale nelle prossime ore, tenderà ad arretrare verso la penisola Iberica. In questo modo la coda di una perturbazione atlantica, inserita entro una ondulazione ciclonica in transito sul nord Europa, tenderà ad apportare aria lievemente più umida in quota, soprattutto sulle regioni di nord-est. Questo genererà un passaggio di velature a tratti organizzato, sia sabato che domenica, pur senza disturbi particolari.

Nei bassi strati persisteranno ovunque condizioni di ristagno atmosferico con accumulo di inquinanti e formazioni nebbiose o di nubi basse lungo le coste, sulle pianure e nelle vallate interne appenniniche. Altrove soleggiato.

ensLunedì 16 nuovo temporaneo rialzo della pressione, cui seguirà però un progressivo abbassamento di latitudine da parte del flusso perturbato principale. Quest’ultimo, nel corso della prossima settimana, tenderà a lambire le nostre regioni settentrionali, dove pertanto spariranno i cieli tersi di questi ultimi giorni e prenderanno posto banchi nuvolosi di passaggio. Qualche debole precipitazione non è da escludere lungo le Alpi.

La tendenza successiva è al momento molto incerta: stiamo analizzando la possibile nascita di una vortice che nel weekend potrebbe prender forma sul Canada e muovere poi alla volta dell’Europa mediterranea intorno al 20-21 novembre. Per quei giorni dunque non è da escludere un cambiamento nello stato del tempo. Avremo comunque tempo per riparlarne.

Luca Angelini

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.