Due perturbazioni protagoniste nel tempo del weekend

Con l’alta pressione sempre sbilanciata in posizione anomala tra l’Islanda, la penisola Scandinava e il Baltico, le perturbazioni atlantiche sono costrette ad intraprendere un percorso meridionale e a confluire entro una profonda saccatura che pone il suo fulcro sulle Isole Britanniche. Questa saccatura dispone di un secondo minimo che nel corso del weekend risalirà come un pendolo dalle isole Canarie verso le nostre regioni meridionali attraverso le Baleari, dove daranno luogo ad un nuovo generale peggioramento delle condizioni atmosferiche.

Il tutto risulta più chiaro dalla cartina allegata in figura (clic per aprirla). Intanto procediamo per gradi partendo dalla conferma relativa al passaggio della perturbazione attesa per VENERDI 23 novembre al nord e sulla Toscana (ne abbiamo approfondito in questo articolo).

SABATO 24 novembre la stessa perturbazione insisterà al nord-est, soprattutto sul Triveneto, con precipitazioni diffuse che potranno assumere carattere nevoso in montagna a partire da 1.500 metri. Fenomeni in attenuazione a partire dal pomeriggio. Qualche pioggia attesa anche al centro in direzione del sud. Altrove variabilità con schiarite, anche ampie e soleggiate tra Piemonte, Valle d’Aosta e Liguria.

DOMENICA 25 novembre ecco sopraggiungere la perturbazione in arrivo dalle Baleari, che investirà con nuovo maltempo il centro, il sud e le Isole Maggiori. Avremo piogge diffuse, venti sostenuti, qualche manifestazione temporalesca (che poi approfondiremo in un apposito articolo di dettaglio) e nevicate in montagna a partire da 2.000 metri circa.

Le TEMPERATURE sono previste in aumento al centro-sud e sulle Isole nella giornata di sabato, cui seguirà una successiva diminuzione in quella di domenica a partire dalla Sardegna. Valori pressochè stazionari al nord.

Luca Angelini

Due perturbazioni protagoniste nel tempo del weekend