23 July 2018

E adesso arrivano anche i TEMPORALI

Si partirà con il centro e il sud, per poi risalire anche verso le regioni settentrionali. Nelle prossime ore il vortice ciclonico, ormai maturo a cavallo dell’Italia, stringerà le viti e genererà attorno a se un forte richiamo d’aria dalle zone circostanti. Masse d’aria diverse andranno in conflitto, sovrapponendosi su più piani e generando pertanto tagli di vento differenti salendo di quota.

In questo modo la colonna d’aria diverrà instabile, instabilità che verrà ulteriormente accentuata dallo sbalzo verticale di umidità. Nei bassi strati infatti abbiamo aria molto umida (quindi poco densa e leggera), mentre in quota andrà a sovrapporsi un filamento, un canale di aria più secca (quindi più densa e pesante) che destabilizzerà del tutto la colonna.

L’ulteriore “aggravante” (se così si può dire) è da ascrivere al transito di un fronte freddo in risalita dal centro-sud verso il settentrione.

Tutto ciò depone per l’innesco e il successivo sviluppo nelle prossime 24-36 ore (quindi tra giovedì pomeriggio e venerdì sera) di attività temporalesca di media intensità.

GIOVEDI 3 le regioni che potrebbero venire interessate da temporali (a carattere sparso e di breve durata) saranno quelle centro-meridionali, soprattutto Lazio, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata e Campania, cui seguiranno prima di sera Umbria, Marche e Toscana meridionale. In serata interessata forse anche la Romagna.

VENERDI 4 lo spostamento del vortice dal Tirreno meridionale verso quello centrale, andrà a riposizionare l’asse temporalesco maggiormente verso la regioni balcanica, ma con coinvolgimento anche del versante orientale della nostr Penisola. In questo caso la maggior probabilità di eventi temporaleschi si concretizzerà su Friuli, Venezia Gulia, Veneto, Romagna, Umbria, Marche e Abruzzo.

Non sono previsti fenomeni di particolare intensità e/o violenza, tuttavia i parametri di shear di basso livello (taglio di vento alle quote inferiori) sarà tale da poter predisporre a qualche locale ed occasionale fenomeno vorticoso del tipo tromba marina lungo le fasce costiere adriatiche. Il tutto naturalmente, oltre a temporanei acquazzoni e raffiche di vento di breve durata.

Luca Angelini

E adesso arrivano anche i TEMPORALI