4 December 2020

Le stazioni meteo preferite dagli appassionati

E ora al nord-ovest arriva anche il Foehn

Una notazione la volo con particolare riferimento alla situazione prevista nell’immediato per le vallate sud-alpine e le regioni di nord-ovest, dove nel corso della giornata di venerdì 22 febbraio irromperanno condizioni favoniche di tipo anticiclonico, ovvero le più miti e le più secche possibili.

Le correnti convogliate dal potentissimo anticiclone atlantico, scenderanno a scavalcare l’arco delle Alpi dove si attiveranno forti venti settentrionali che nel pomeriggio di venerdì potranno arrivare a tratti fino in pianura e portare temperature davvero primaverili sulle zone citate. Per contro si potrà assistere ad un provvidenziale rimescolamento degli inquinanti.

Lungo tutto l’asse padano i valori massimi si attesteranno mediamente tra 15 e 17°C, ma a ridosso della fascia prealpina piemontese e lombarda questi valori potranno salire anche oltre i 20°C, quindi molto al di sopra della media.

In serata l’inserimento di più freddi venti da est recherà un improvviso calo termico che proseguirà anche nella giornata di sabato 23 permettendo per il weekend il rientro entro la norma climatologica, tuttavia all’inizio della prossima settimana ci dovremo aspettare una nuova e forse ancor più vistosa scaldata

Luca Angelini