5 December 2020

Le stazioni meteo preferite dagli appassionati

Ecco chi si salverà dal CALDO (per adesso)

In più occasioni abbiamo posto l’accento sull’ondata di caldo che proprio in queste ore ha iniziato ad invadere l’Europa centro-occidentale.

L’Italia, per la sua posizione decentrata rispetto all’asse dell’alta pressione, che si porta su tutta l’aria rovente dal Sahara, vedrà il caldo concentrarsi soprattutto al nord, sulle centrali tirreniche e sulle Isole Maggiori (in modo particolare sulla Sardegna), mentre le regioni del medio versante adriatico e quelle meridionali peninsulari per il momento ne staranno fuori.

Su queste zone, soprattutto sulle regioni del basso versante adriatico (Molise, Puglia e Basilicata), martedì 25 e mercoledì 26 giugno soffierà una più gradevole ventilazione da nord o da nord-est, che contribuirà a limitare il rialzo delle temperature, a mantenere i mari leggermente mossi e a preservare aria un po’ più fresca, specie lungo le coste.

Su queste zone il caldo dovrebbe farsi sentire a partire dalla seconda metà della settimana.

Luca Angelini

Powered by Siteground