Ecco dove pioverà di più la prossima settimana

Nuove conferme giungono dalle simulazioni operate da parte dei Centri di Calcolo riguardo il cambio di rotta del tempo previsto a partire dal prossimo weekend. Gli elementi che depongono per una fase piovosa importante per diverse regioni dell’Italia sono diversi:

  • Una saccatura molto sviluppata lungo i meridiani.
  • Il flusso di testa proveniente dai quadranti meridionali che porta con sé aria umida e vorticità ciclonica.
  • L’azione di sbarramento indotta dalle montagne.
  • Il contributo di energia elargito dal mare
  • La stazionarietà di tutto questo per l’impedimento creato da un anticiclone sull’Europa dell’est.

Prima di entrare nel dettaglio delle aree microclimatiche, processo che dettaglieremo di giorno in giorno al momento opportuno, è interessante notare lo schema generale delle piogge che ci attendono nei prossimi cinque giorni. Arriviamo quindi ai primi di novembre e la figura proposta in evidenza (clic per aprirla) ci suggerisce anzitutto che le nostre regioni settentrionali usciranno finalmente dal deficit pluviometrico registrato dalla fine dell’estate.

Pioverà al di sopra della media anche sulle regioni centrali, in particolare quelle del versante tirrenico, mentre un po’ più al riparo si collocheranno le regioni del medio e basso versante adriatico, protette dall’Appennino; qui potrebbe piovere, ma meno della media relativa all’ultima decade di ottobre.

La sommatoria degli accumuli, stimati in via probabilistica dagli stessi modelli di simulazione, ci suggerisce come picco valori medi dell’ordine di 250-300 millimetri sul versante sud-alpino, sul Levante ligure, sull’alta Toscana e sul Lazio. Attenzione perché il valore medio non esclude la possibilità che, a livello locale, possa accumularsi anche il doppio o il triplo di questa pioggia, il che implica naturalmente l’eventuale, conseguente rischio di fenomeni estremi e di possibili criticità sul territorio.

Noi saremo sempre attenti e, giorno per giorno, vi daremo tutte le informazioni utili, anche nell’ottica di una corretta prevenzione, così come viene indicato dalle indicazioni ufficiali emanate dalla Protezione Civile.

Luca Angelini

style=”text-align: left;” align=”RIGHT”>Ecco dove pioverà di più la prossima settimana