22 November 2017

Estati che cambiano, nel weekend in arrivo la “burrasca di ferragosto”

La burrasca di ferragosto? Arriverà il prossimo weekend, ovvero il 10 settembre. Qui c’è qualcosa che non torna: o i meteoman di Meteobook sono rimasti con la testa alle vacanze oppure…. Oppure l’area borderline dell’estate si è spostata avanti di una “bazzecola”, circa tre settimane.

Mettendo da parte la prima ipotesi – per quanto anch’essa possa celare un fondo di verità – è proprio la seconda sulla quale ci dobbiamo focalizzare e che ci lascia, a dir poco, esterrefatti.

Gli appassionati meteo di vecchia data ricorderanno certamente quel modo di dire utilizzato anche in ambito professionistico – che venne lanciato da maestri della meteorologia come Bernacca e Baroni poi ripreso anche da Mario Giuliacci – e che individuava nel periodo immediatamente successivo al Ferragosto (tra il 20 e il 25 agosto) una rottura delle calme estive. Da tempo soleggiato e stabile si passava a condizioni più fresche e instabili, quasi sempre a seguito del passaggio di una intensa perturbazione.

Ebbene, è proprio quello che accadrà nel corso del prossimo weekend e che finora, con tutta l’estate ormai alle spalle, non era ancora avvenuto, a parte qualche spiffero di scarso successo.

Ora invece ci siamo: il cambiamento dell’assetto stagionale si sta ormai compiendo. Un ritardo fisiologico che segue un inizio anticipato della stessa stagione estiva partita nella seconda metà di maggio e da allora mai fermatasi. Il tutto secondo quanto emerso dai più recenti studi a riguardo, che identificano una evidente dilatazione della stagione calda alle nostre latitudini.

Tre settimane di ritardo che dovrebbero mettere la parola “fine” agli eccessi di un’estate che si è proposta senza esclusione di colpi, in attesa del passo successivo, quello della cosiddetta “tempesta equinoziale” attesa ormai per gli inizi di ottobre. Ora possiamo comunque iniziare a sperare; sperare anzitutto in un pronto rientro dalla disastrosa siccità che ci portiamo dietro almeno dall’inizio dell’anno, poi sperare che le stagioni riprendano il loro corso naturale.

E’ chiedere tanto?

Luca Angelini

Estati che cambiano, nel weekend in arrivo la “burrasca di ferragosto”