Fiume Oglio in secca, riemerge villaggio preistorico nel Cremonese

Era già stato individuato nel 2003, proprio a seguito di una precedente secca estiva non molto dissimile dall’attuale: i resti di un villaggio preistorico costituito da diverse palafitte risalenti all’Età del Bronzo è venuto alla luce nella zona di Calvatone, in provincia di Cremona, in un’ansa del fiume Oglio. La struttura è composta da oltre cento pali in legno, che compongono una piattaforma di forma quadrata al centro del fiume collegata alla riva da due pontili. Nella stessa zona, ancora parzialmente interrate, sono state scoperte anche una barca realizzata a fasciame. Al momento gli esperti sono al lavoro e presto contano di saperne di più grazie alle campionature, attraverso le analisi dendrocronologiche e con l’uso del carbonio-14. Si stima che i resti possano risalire ad un periodo compreso tra il 2.000 e il 600 a.C.

Report Luca Angelini