FREDDO al centro-sud, possibile colpo di coda a metà settimana

Nulla a che vedere con i parossismi che si sono verificati in queste ultime due settimane tuttavia, quasi in risposta al quesito che avevamo posto alcuni giorni alla fine di questo video, il freddo potrebbe fare nuovamente la sua comparsa, seppur in versione edulcorata nel corso della prossima settimana.

La discesa di una saccatura dalle latitudini polari verso l’Europa dell’est verrà in parte richiamata con moto retrogrado verso il Mediterraneo ad opera del vortice che attualmente si sta rendendo responsabile delle condizioni di maltempo sulle nostre regioni meridionali. Tale manovra by-passerà la figura anticiclonica che nel frattempo si andrà costruendo sull’Europa centrale e che potrebbe costituire il passo successivo dell’evoluzione, quella che ci porterà sino alla fine di gennaio.

Quanto e quando caleranno le temperature in questo frangente?

Il calo verrà anzitutto avvertito sulle regioni del medio versante adriatico su quelle meridionali e sulle Isole Maggiori un calo che, come abbiamo già sottolineato, sarà comunque limitato a qualche grado e non dovrebbe comunque portare nevicate a bassa quota, mentre qualche breve nevicata si potrebbe avere in montagna, Appennino Abruzzese compreso. Le temperature si porteranno un paio di gradi al di sotto dei valori medi del periodo, rimanendovi per circa 48 ore o poco più. I raffreddamento si avvertirà in un’arco temporale compreso tra mercoledì 25 e venerdì 27 gennaio, accompagnato da una costante ventilazione di Grecale.

Luca Angelini

FREDDO al centro-sud, possibile colpo di coda a metà settimana

FREDDO al centro-sud, possibile colpo di coda la prossima settimana