4 December 2020

Le stazioni meteo preferite dagli appassionati

FREDDO e NEVE, siamo sicuri che sia finita la prossima settimana?

Il miglior risultato è quello che si riesce ad ottenere con il minimo sforzo. Questa è una regola che mette in pratica anche la natura, la quale passa da uno stato di equilibrio all’altro, intendendo come “equilibrio” lo stato fisico meno dispendioso in termini di energia. Ecco allora che ci si può collegare anche all’avvicendamento delle figure atmosferiche, le cui manovre richiedono sempre un non indifferente dispendio di energia.

Prendiamo ad esempio la situazione attuale che vede sul quadro euro-atlantico e mediterraneo un’inversione nella distribuzione delle masse d’aria: mentre il freddo polare si è impadronito delle latitudini mediterranee, si riscontra aria molto più mite della norma a livello dell’Artico. Ebbene una siffatta situazione, che a richiesto a suo tempo una spesa energetica enorme da parte dell’atmosfera, tende a rimanere stazionaria per molto tempo, il classico regime di persistenza cui accennavamo in questo recente editoriale.

Lo stesso però ora vale se prendiamo in considerazione il processo inverso; è vero che le correnti temperate atlantiche sono pronte a darsi man forte per vincere il muro dell’aria gelida che grava su tre quarti dell’Europa, ma è anche vero che tale manovra richiede tempo ed energia.  In termini più concreti questo la dice lunga sulla possibile evoluzione meteorologica dei prossimi giorni, certamente caratterizzata da un generale addolcimento del clima, pur se con quel muro freddo sempre li pronto dietro l’angolo a riguadagnarsi il terreno perduto.

Quindi rispondiamo al quesito posto nel titolo: siamo sicuri che sia finita la prossima settimana? La riposta è no. Nei prossimi giorni smetterà di nevicare sulle nostre regioni meridionali, potrebbe però arrivare la pioggia che alle basse quote prenderà il suo posto diventando essa stessa un problema, considerando il disgelo massivo che si verificherebbe, ma soprattutto: nei prossimi giorni farà meno freddo?

Le temperature si riporteranno gradualmente intorno ai valori medi del periodo, forse tenteranno anche di salire al di sopra tuttavia proprio sul più bello, si fa per dire, ecco quel freddo che ancora cova sotto la brace pronto a riportarci indietro, segno che il reset meteo ancora non sarà avvenuto e che colpi di coda da parte di freddo e neve saranno sempre e comunque possibili.

Luca Angelini

FREDDO e NEVE, siamo sicuri che sia finita la prossima settimana?