25 June 2017

GHIACCI artici, l’inevitabile declino – il video

Ogni mese, ogni anno si rifanno i conti, sperando in una inversione di rotta o, quanto meno, in un assestamento della situazione, ma i risultati sono sempre gli stessi, anzi se vogliamo, anche peggiori di volta in volta. Stiamo parlando della situazione in cui versa una delle più vaste riserve di acqua dolce del Pianeta (l’altra è naturalmente l’Antartide), che possiamo tenere sotto stretta osservazione grazie all’occhio attento del satellite.

Ebbene, lo scorso mese di settembre è stato raggiunto il livello di minima estensione annuale della banchisa glaciale e, secondo i dati forniti dall’NSIDC (National Snow and Ice Data Center), il dato riferito al 2016 si pone al secondo posto peggiore dopo quello del 2012, con una differenza di quasi 2 milioni di chilometri quadrati. La parziale e aleatoria ripresa (se così si può dire) degli anni successivi al 2012, ha messo in campo ghiaccio giovane e sottile, il quale non sta più reggendo il carico climatico, mentre il ghiaccio vecchio sta sempre più scomparendo.

E’ bastato infatti un mese e mezzo – dalla metà di settembre all’inizio di novembre – caratterizzato da condizioni di circolazione generale polare sfavorevoli (Oscillazione Artica negativa con intrusione ripetuta di masse d’aria calda entro il Circolo Polare), per prolungare l’agonia di questa fase, tant’è che al momento il 2016 fa registrare il dato peggiore in assoluto dall’inizio delle rilevazioni, con circa 7 milioni di chilometri quadrati di estensione, pari a meno 500 mila chilometri quadrati in meno rispetto all’anno peggiore precedente, il 2012 appunto.

Il video che ho voluto allegare a questa disanima rende bene l’idea, forse meglio di ulteriori parole e dati numerici, riguardo questo declino in cui versa la banchisa polare artica in seguito al mutamento dell’assetto climatico generale. Un medico la definirebbe “insufficienza cardiaca” ed erogherebbe immediatamente una cura. Noi invece aspettiamo l’ennesima inutile conferenza…

Luca Angelini

GHIACCI artici, l’inevitabile declino – il video