20 October 2017

Giovedì 11 torna la PIOGGIA su parte del nord e del centro

E ora è tutta un’altra storia; dopo alcuni giorni trascorsi all’insegna dell’aria fresca proveniente dalle alte latitudini, con relativo strascico di instabilità atmosferica, siamo ora entrati in una fase contraddistinta da correnti di tutt’altra natura, da polari a subtropicali.

Questo determina un generale aumento delle temperature, che come abbiamo detto nei precedenti editoriali si manifesterà con maggior enfasi al centro-sud e sulle Isole Maggiori, ma anche un progressivo apporto di umidità lungo la direttrice delle correnti pilota che si disporranno dai quadranti meridionali.

Dapprima lo Scirocco, che recherà con sè anche un non indifferente carico di polveri desertiche, poi il Libeccio. Lungo la linea di contatto tra i due flussi potrebbe organizzarsi una scia di piogge che nella giornata di giovedì potrebbe interessare una fascia diagonale compresa tra la Sardegna e le nostre regioni centrali peninsulari.

Il maggior carico di precipitazioni spetterà però al nord, in particolare ad Alpi, Prealpi, fascia pedemontana e regioni di nord-ovest, specie quelle poste a nord del fiume Po, dove il flusso umido meridionale verrà sollevato sia per la curvatura ciclonica delle correnti, sia per impatto contro le montagne. In particolare una confluenza si andrà organizzando tra giovedì pomeriggio e la notte su venerdì generando precipitazioni piuttosto estese su Alpi e nord-ovest.

Venerdì mattina pausa, poi nuova instabilità in transito al nord, con possibile replica anche nel weekend (da confermare).

Luca Angelini

Giovedì 11 torna la PIOGGIA su parte del nord e del centro