26 January 2020

Giovedì 14 nuovo guasto al nord, con neve a bassa quota in Piemonte

Una nuova perturbazione raggiungerà nel corso della giornata le nostre regioni settentrionali a partire dalle nord-occidentali, mentre parte del centro e il sud verranno interessati dai residui di un’altra perturbazione, in via di indebolimento.

Queste sono allora le previsioni per GIOVEDI 14 novembre, che vedrà al mattino gli ultimi rovesci su Lazio, Campania, Abruzzo, Molise e Sicilia, in attenuazione. Altrove variabilità con schiarite, ma sulle regioni nord-occidentali la nuvolosità andrà già rapidamente aumentando e nel corso del pomeriggio si porterà dietro anche piogge diffuse, localmente di forte intensità e a carattere temporalesco sulla Liguria. In serata coinvolti anche l’Emilia, il Triveneto, la Toscana e la Sardegna.

Arriveranno anche nevicate, sino a quote collinari sul basso Piemonte, localmente anche in pianura sulla pedemontana torinese, anche se si tratterà di fenomeni isolati e di breve durata. Per il resto neve abbondante su tutto l’arco delle Alpi occidentali fino al settore lombardo a partire mediamente da 800-1.200 metri, da 1.000-1.300 metri su quelle orientali e da 1.500-1.600 metri sull’Appennino settentrionale.

Clima ventoso con mari mossi. Temperature in diminuzione al nord, in temporaneo aumento sul resto dell’Italia.

VENERDI 15 ulteriore instabilità, specie al nord-est e al centro, ventoso con mari molto mossi.

Luca Angelini

Powered by Siteground