30 November 2020

Giovedì 17 prime deboli piogge in arrivo, anche su parte del centro-nord

Non sono le piogge che servirebbero, quelle utili a colmare il deficit idrico accumulato nel lungo periodo secco che ha contraddistinto le nostre regioni settentrionali e anche quelle dell’alto versante tirrenico, ma sono comunque un primo passo.

PIOGGIA o NEVE? piogge? Qualcuno si chiederà come mai, dopo tanti giorni caratterizzati dall’afflusso di aria fredda, non possa ora arrivare la neve. Questo per il semplice fatto che quella massa d’aria è già stata per buona parte sostituita da quella più temperata sopraggiunta dall’oceano e ora la neve arriverà solo in montagna.

REGIONI SETTENTRIONALI: dunque giovedì arriveranno le prime deboli piogge: al nord partiranno dalla Liguria, ma si estenderanno rapidamente anche all’asse padano centro-orientale che comprende, Lombardia, Emilia occidentale,Veneto sino al Friuli Venezia Giulia. Più sporadiche le precipitazioni in Piemonte e lungo l’arco alpino, fatta eccezione per i settori di confine della Valle d’Aosta dove potrà fioccare a tratti fin verso i 500-700 metri.

REGIONI CENTRALI: piogge qua e là in arrivo anche al centro, dove verranno coinvolte la Toscana, l’Umbria e il Lazio. Qui la quota neve si attesterà intorno a 1.200-1.300 metri.

REGIONI MERIDIONALI: nel corso della giornata di giovedì si farà strada una sempre maggior variabilità atmosferica che culminerà poi tra pomeriggio e sera quando arriveranno anche alcune piogge, soprattutto sulla Sicilia e sulla Calabria meridionale. La quota neve su queste zone si attesterà intorno a 1-300-1.400 metri.

Luca Angelini