Giovedì 24, prima giornata senza TEMPORALI (o quasi)

Partiamo subito da quel “quasi“.

La pressione sul bacino centrale del Mediterraneo e sull’Italia è in rialzo, tuttavia quel che resta della vecchia circolazione ciclonica in fase di ritiro e successivo riassorbimento, riuscirà ancora a dire l’ultima parola. Lo farà sul Triveneto, dove per la giornata odierna, non mancheranno annuvolamenti, locali acquazzoni e anche qualche temporale.

L’area soggetta a questi fenomeni è evidenziata in figura (click per aprirla) e, come vedete interesserà principalmente i settori montuosi orientali, quindi Trentino, Alto Adige, alto Veneto , Friuli e Venezia Giulia, coinvolgendo a tratti anche la relativa fascia pedemontana e, localmente quella prealpina lombarda orientale (bergamasca e bresciana). Qualche locale acquazzone anche in Sila (passiamo alla Calabria), ma in rapida risoluzione.

Sul resto d’Italia, come abbiamo detto, il tempo si manterrà per lo più asciutto, anche se nel pomeriggio potranno comunque aversi annuvolamenti cumuliformi a ridosso delle zone montuose. Eventuali fenomeni risultano però poco probabili e comunque limitati ad una scala estremamente localizzata. Ben più soleggiato invece sugli altri settori, pianure e fasce costiere, dove sarà anche apprezzabile un incipiente rialzo delle temperature a partire dai valori massimi diurni.

Luca Angelini

Giovedì 24, prima giornata senza TEMPORALI (o quasi)