28 November 2020

Giovedì 28 febbraio primavera anticipata su gran parte dell’Italia

COMMENTO GENERALE: è ancora l’ormai ben nota figura di alta pressione semi-permanente dell’Atlantico a dettar legge sul tempo di casa nostra e non solo. Le perturbazioni rimangono lontane dal Mediterraneo e il sole può dominare la scena accompagnandosi a temperature davvero miti per la stagione, specialmente al nord e al centro.

Nella giornata di GIOVEDI’ 28 febbraio, che segna il termine dell’inverno meteorologico, avremo prevalenza di sole, ad eccezione della Liguria e dell’alta Toscana, dove potrà invece aversi un po’ di nuvolosità bassa, la cosiddetta maccaia, comunque senza conseguenze di rilievo.

Il VENTO tende a rinforzare nel corso della giornata da ovest in quota lungo la cresta delle Alpi e sullo spartiacque appenninico, mentre qualche folata di Maestrale raggiungerà la Sardegna, dove il mare sarà mosso. Le TEMPERATURE sono stazionarie, superiori alla media al nord e al centro.

Tra VENERDI 2 e SABATO 3 qualche nota di instabilità in più al sud, condizioni invariate altrove, ma con rinforzo generale del vento.

Luca Angelini