19 June 2018

Giovedì 31, ancora TEMPORALI a spasso per l’Italia

Una debole perturbazione si è organizzata ad ovest dell’Italia e pian piano si avvicina al nostro Paese. E’ ancora la depressione franco-spagnola dunque ad essere determinante per il tempo di casa nostra. La sua posizione parzialmente defilata invia a gittata continua correnti meridionali che raccolgono notevoli quantitativi di umidità dal mare trasformandoli poi in rovesci o temporali.

Oggi, giovedì 31 maggio, la storia si ripeterà e, dopo le ampie schiarite soleggiate della mattina, proporrà un nuovo addensamento di nuvolaglia tra pomeriggio e sera.

Le aree soggette alla probabilità di temporali sono evidenziate dalla cartina che vi abbiamo allegato in alto (click per aprirla). Comprendono nella fattispecie il settentrione e i settori interni del centro-sud, soprattutto le aree appenniniche e sub-appenniniche.

I fenomeni più intensi, per quanto non a carattere esteso ma abbastanza localizzato, potranno manifestarsi lungo le aree alpine, prealpine, pedemontane del nord e sul Piemonte, poi anche su quelle appenniniche coinvolgendo Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, il nord della Puglia e della Calabria. Su tutte queste zone si potranno avere rovesci abbondanti, locali grandinate, improvvisi colpi di vento, oltre ad un temporaneo abbattimento delle temperature e del tasso di umidità.

Luca Angelini

Giovedì 31, ancora TEMPORALI a spasso per l’Italia