28 November 2021

.

Gli estremi della giornata: 60mm di pioggia a Domodossola, 29 gradi a Foggia

Il transito di una perturbazione è sempre legato allo scontro tra masse d’aria diverse. Più la differenza tra le caratteristiche fisiche delle masse d’aria in gioco è importante, più la nostra perturbazione sarà intensa e maggiore saranno gli estremi rilevabili ai due lati del corpo nuvoloso.

Questo è quanto accaduto per esempio oggi, martedì 11 maggio, giornata caratterizzata dal transito di una perturbazione sulle nostre regioni centro-settentrionali. Nord, Toscana e Sardegna hanno ricevuto accumuli piovosi, talora importanti, come nel caso delle zone soggette a sbarramento orografico per venti da sud, come le aree alpine e la Liguria centro-orientale e il nord-ovest della Toscana. Sono 60 i millimetri di pioggia caduti per esempio a Domodossola (alto Piemonte), stesso valore registrato a Pila (Aosta) e a Moneglia (Levante ligure), mentre sulle Alpi Orobie (Lombardia) si è arrivati anche a 100 millimetri. Questo valore potrebbe venire superato a breve anche sull’alto Piemonte, dove al momento (ore 21.00) sono in atto temporali.

Le regioni adriatiche e meridionali hanno invece risentito della corrente mite che precedeva il sistema frontale e hanno trascorso una giornata in gran parte soleggiata e con temperature decisamente miti e talora anche superiori alla media. Tra tutti spicca il valore massimo di Foggia, 29°C (ma stiamo valutando quello di 30°C pervenutoci da Rende nel Cosentino). Oltre a questi vi segnaliamo anche i 28°C di Bari, i 26°C di Ancona, Campobasso e Brindisi e i 25°C di Roma, Perugia, Napoli, Salerno e Lecce.

Luca Angelini