21 August 2018

I possibili forti TEMPORALI di venerdì notte su Sicilia, Puglia e Calabria

I più assidui certamente si ricorderanno che ne avevamo già accennato nel nostro ultimo video meteo. Ebbene, la modellistica numerica conferma l’impianto descritto e inizia a delineare i primi particolari riguardo la possibile veloce ma intensa ondata di maltempo in transito sulle regioni ioniche tra la sera di venerdì 9 e la mattina di sabato 10 febbraio.

Una dinamica classica che scaturisce dall’inserimento di aria fredda sull’entroterra algerino, con risposta calda dal deserto libico verso il Mediterraneo centrale in direzione del nostro meridione.

Ora, senza entrare in particolari tecnici, basti sapere che il flusso che investirà le nostre regioni meridionali sarà instabile e, per di più, inserito in una struttura ciclonica in fase di rapido approfondimento. A questo si aggiunga il fatto che lungo la linea di contatto di risalita dell’aria calda, al di sopra di un veloce flusso di Grecale nei bassi strati, si organizzerà una perturbazione, la quale provvederà a distribuire fenomeni in modo esteso.

I maggiori contrasti termodinamici si avranno in mare aperto, tuttavia i temporali innescati sul mare potranno raggiungere anche le coste e l’entroterra, dove agiranno anche condizioni di sbarramento orografico, in particolare sul nord della Sicilia.

Tutto questo per confermare che a partire da venerdì pomeriggio, ma ancor più dalla sera, e fino a sabato mattina, la Sicilia, la Calabria e la Puglia meridionale (soprattutto il Salento) potranno venire investite da intense condizioni di maltempo, con piogge diffuse, temporali e vento forte. La probabilità dei relativi fenomeni è rappresentata in figura (click per aprirla).

Sarà nostra cura approfondire ulteriormente allegando eventualmente anche le indicazioni fornite dagli organi della Protezione Civile.

Luca Angelini

I possibili forti TEMPORALI di venerdì notte su Sicilia, Puglia e Calabria