15 December 2018

I possibili TEMPORALI di martedì 6 novembre

La stagione avanza ma i temporali rimangono protagonisti, quasi come fossimo ancora nella stagione calda. Dunque anche oggi abbiamo esaminato gli indici temporaleschi e abbiamo indivuato alcuni settori del nostro Paese dove questi fenomeni saranno più probabili.

Nella prima parte della giornata di martedì 6 novembre, una goccia di aria fredda, facente capo alla saccatura atlantica che da giorni insiste sul nostro Paese, si isolerà sulla Penisola Iberica, andando a interessare con il suo bordo meridionale le isole Baleari. Si sposterà in seguito verso Levante, interessando le nostre regioni settentrionali e la Sardegna, con il transito di un fronte freddo.

Saranno possibili dei temporali dapprima sul Mare di Sardegna, di Corsica – in direzione delle rispettive Isole – e sul Mar Ligure in direzione della Liguria, dove il servizio previsionale probabilistico PRETEMP ha stato previsto un livello di pericolosità 1 per forti piogge (vedi cartina allegata, clic per aprirla).

In un secondo momento i fenomeni convettivi si sposteranno verso le regioni nord-occidentali (soprattutto Alpi, Prealpi e fascia pedemontana di Piemonte e Lombardia) e sull’alta Toscana (soprattutto Versilia), dove lo stesso livello di pericolosità è stato assegnato anche per il rischio di forti raffiche di vento. Nel corso del tardo pomeriggio/sera i fenomeni si estenderanno in maniera più isolata anche sui restanti settori tirrenici della Toscana e del Lazio.

Report Luca Angelini

I possibili TEMPORALI di martedì 6 novembre