I possibili TEMPORALI di mercoledì sera su Venezie e Romagna, le ultimissime

Un flash di aggiornamento riguardo alla possibilità, già anticipata e confermata nei precedenti editoriali, che tra mercoledì sera  e la notte su giovedì 25 maggio possano verificarsi temporali lungo le regioni adriatiche. Ora, a poche ore di distanza dal presumibile evento, l’analisi dei prodotti che calcolano in particolare la stabilità atmosferica, gli apporti di umidità (mixing ratio medio-alto), vorticità (ciclonica), la confluenza del vento (attiva su più fronti), CAPE (non indifferente su diversi livelli), shear ed elicità (da non sottovalutare), ci offrono un interessante spunto per trarre qualche elemento di prognosi.

In particolare si nota che lungo un’area compresa tra le Venezie, la Romagna  e le Marche, nelle prossime ore si potranno avere condizioni termodinamiche favorevoli al sostentamento di fenomeni temporaleschi anche di una certa intensità. Osservando ad esempio la carta allegata in figura (click per aprirla), si nota in particolare che sussistono i presupposti per possibili grandinate, anche di un certo peso sulle aree indicate.

Rimane da valutare un elemento molto importante per il possibile innesco di tutto questo, che è l’apporto determinante del riscaldamento solare, il quale verrà infatti parzialmente schermato dal transito di filamenti nuvolosi a medio-alta quota dovuti alla presenza di un’onda orografica di origine alpina. Ebbene, questa nuvolosità potrebbe diminuire il carico di spinta necessario ad attivare la convezione e pertanto risulta una discriminante che potrebbe influire sulla nascita di eventuali fenomeni intensi.

Resta il fatto che coloro si trovino entro le zone evidenziate in figura devono tenere presente che il rischio temporalesco risulta comunque elevato a partire da questo pomeriggio (mercoledì 24), sino all’alba di domani (giovedì 25 maggio).

Luca Angelini

I possibili TEMPORALI di mercoledì sera su Venezie e Romagna, le ultimissime