I possibili temporali serali di lunedì 25 aprile

Durante la giornata del 25 aprile un modesto cavo d’onda ciclonico sorvolerà le nostre regioni settentrionali accompagnandosi ad una improvvisa accelerazione del vento in quota. Questa corrente introdurrà a valle del cavo d’onda aria secca di origine stratosferica. Il contrasto tra quest’ultima e quella umida presene nei bassi strati, instabilizzerà la colonna d’aria ponendo in essere condizioni allo sviluppo di convezione (temporali). Questi ultimi potranno trovare l’innesco nei bassi strati dalla formazione di un minimo orografico sottovento all’Appennino emiliano-Romagnolo che metterà in contatto aria asciutta in discesa dalla catena montuosa con quella più umida in rientro dall’Adriatico.

Tutto il meccanismo descritto, secondo le simulazioni elaborate dai modelli di nostro riferimento, dovrebbe creare un’area a maggior probabilità di temporali che, tra il tardo pomeriggio e la serata di lunedì 25 aprile, interesserà Lombardia, Veneto, Trentino meridionale e il nord dell’Emilia-Romagna. Per l’occasione non si esclude la possibilità anche di isolate grandinate.

Luca Angelini