21 October 2020

I rovesci di lunedì 24 agosto, attesi soprattutto nel pomeriggio, ecco dove

Cala la pressione atmosferica sui nostri mari per il transito di un asse di saccatura che, nei bassi strati, si rivelerà con la chiusura di un minimo di pressione tra il golfo Ligure e l’alto Tirreno. Questo richiamerà sull’Italia correnti progressivamente più fresche dai quadranti settentrionali, Maestrale sul lato tirrenico, Bora e Grecale su quello adriatico.

Lo stesso minimo causerà anche la costruzione di annuvolamenti che manderanno in contrasto l’aria fresca – in arrivo dapprima in quota – con quella più calda che ancora giace sopra i nostri mari, innescando instabilità atmosferica, principalmente pomeridiana. Si potranno avere quindi precipitazioni convettive a carattere sparso e localmente anche a sfondo temporalesco.

Dove? Le aree dove maggiore sarà la probabilità di acquazzoni (comunque sempre a carattere sparso e di breve durata) saranno soprattutto le aree alpine e prealpine centro-orientali, l’Appennino Ligure, l’Umbria, le zone interne di Toscana, Marche e, verso sera, anche di Abruzzo e Molise. Episodi locali e poco significativi potrebbero manifestarsi anche sulla val Padana per il nord e sull’Appennino Lucano al confine con la Puglia per il sud.

Luca Angelini

Powered by Siteground