28 November 2020

Il giorno più caldo dell’ESTATE

Ci siamo. Con l’attuale situazione meteorologica stiamo con molta probabilità raggiungendo l’acuto più alto dell’estate 2017. Da domenica inizierà una lenta ma provvidenziale discesa verso condizioni climatiche più vivibili.

La giornata di oggi, sabato 5 agosto, insieme a quella di ieri venerdì 4, potrebbe a conti fatti risultare la più calda dell’intero anno. Caldo inteso, sia come estensione, sia come intensità, sia come disagio apportato, sia come episodio di picco dell’evento clou di questa stagione. già spinta di suo.

Non vi parlerò di 60 gradi percepiti come degli uragani che già qualcuno giura di prevedere subito dopo il congedo di questa massa d’aria africana la prossima settimana. Vi indico invece alcuni parametri da tenere in considerazione nell’affrontare questa ennesima giornata difficile.

VALORI MASSIMI: previsti fino a 42°C nell’entroterra lucano e pugliese, tra 40 e 41°C su entroterra siculo, specie Catanese, su quello sardo, specie Ogliastra e basso Campidano, fino a 40°C sull’entroterra romagnolo ed emiliano (Ferrarese).

INDICE DI DISAGIO: previsto elevato con caldo opprimente sulla bassa Padana, soprattutto tra Mantovano, Modenese, Bolognese, Ferrarese, Rodigino e Padovano. Stessa situazione al sud su Foggiano, Materano, in Sicilia nel Trapanese e in Sardegna nel Campidano. La cartina allegata (click per aprirla), è stata elaborata da centrometeo.com e rappresenta proprio questa grandezza fisica derivata.

ZERO TERMICO: mediamente posto in libera atmosfera tra i 4.400 metri lungo la cresta delle Alpi e i 4.800 metri sui cieli del resto d’Italia. Nella pagina dedicata alla montagna ulteriori approfondimenti in merito.

OZONO: previsto in concentrazioni elevate e dannose per la salute nei parchi urbani posti nelle gradi città.

Luca Angelini

Il giorno più caldo dell’ESTATE