4 December 2020

Le stazioni meteo preferite dagli appassionati

Il MALTEMPO di lunedì 26: le città coinvolte da PIOGGE e NEVICATE

Ormai abbiamo detto già tutto su questa fase di maltempo invernale, ma è comunque buona cosa approfondire al meglio, finchè lo si può fare. Così, alla luce delle ultimissime corse elaborate dalla modellistica numerica di nostro riferimento – in questo caso anche quella a scala locale vista la breve gittata della previsione di interesse – si conferma l’impianto descritto nel nostro ultimo video.

In ogni caso, sarà utile sottolineare che al nord (Riminese escluso), su Toscana, Umbria, Sardegna (ad eccezione della Gallura) e Sicilia (ad esclusione della fascia tirrenica e del Messinese) si avranno ampi spazi soleggiati e tempo asciutto, pur in un corollario di temperature sensibilmente al di sotto della media di riferimento stagionale, specie al settentrione. Con il passare delle ore schiarisce anche su Umbria e Lazio.

Le nubi e le precipitazioni (comunque nel complesso moderate e di breve durata) si concentreranno invece su tutte le altre regioni, interessate dal transito della perturbazione nata per separare l’aria molto fredda sopraggiunta dal Polo e quella più temperata mediterranea.

Nel dettaglio AL MATTINO potremo avere residue nevicate sparse e intermittenti, a tratti anche fino a quote pianeggianti o di litorale, su pedemontana romagnola, Riminese, Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo. Nevicate che poi si collocheranno tra il livello del mare e i 300 metri su Molise e Puglia (escluso Salento), tra 200 e 400 metri su Campania, Basilicata, Salento e nord Sardegna, tra 600 e 800 metri su Calabria e nord Sicilia. Nel complesso non sono attesi accumuli importanti (al più qualche centimetro), ad eccezione delle valli interne appenniniche di Marche, Abruzzo e Molise.

Lunedì mattina le PRINCIPALI CITTA’ coinvolte dalla possibili nevicate (nevicata= precipitazione solida che non necessariamente può recare accumulo al suolo) saranno: Rimini, Pesaro, Ancona, Macerata, Ascoli Piceno, Terni, Rieti, anche Roma (qui abbiamo approfondito proprio questo possibile aspetto), Frosinone, L’Aquila, Pescara, Chieti, Campobasso, Isernia, Avellino, Benevento, Potenza, Foggia. Non si esclude qualche fiocco occasionale anche su Caserta, Napoli e Bari.

Lunedì POMERIGGIO si avrà una graduale attenuazione dei fenomeni, ma saranno ancora possibili spruzzate di neve qua e là a quote invariate su Marche, Abruzzo e localmente su Molise, Frusinate, Cilento, Basilicata (specie Potentino). Rovesci in Calabria, nevosi sul nord della regione fin verso i 500-700 metri.

Tra la SERA e la NOTTE su MARTEDI nuovi possibili rovesci di passaggio fino al mare in Romagna e nel Ferrarese, e anche in Sardegna con quota neve compresa tra i 300-400 metri dei settori meridionali, fino al livello del suolo e occasionalmente anche di litorale, su quelli settentrionali, segnatamente in Gallura.

Luca Angelini

Il MALTEMPO di lunedì 26: le città coinvolte da PIOGGE e NEVICATE