28 November 2020

Il MALTEMPO di venerdì 2 al centro e lungo il Tirreno, prime anticipazioni

Ci prendiamo ancora qualche ora di riserva per valutare meglio il decorso dell’evoluzione che pare prospettare una fase di maltempo piuttosto intensa nella giornata di venerdì 2 febbraio su diverse regioni dell’Italia, non senza però anticipare in prima, in questo approfondimento, cosa potrebbe accadere.

La perturbazione numero 1 del mese, quella che abbiamo inquadrato nel nostro ultimo video, agirà con nubi e precipitazioni soprattutto su nord-est, al centro e sul meridione tirrenico.

Rimane aperta l’eventualità di una rapida passata di nevicate a quote basse – mediamente intorno a 400-500 metri – sulle Venezie e sull’Emilia Romagna, ma sarà soprattutto la pioggia a farla da padrone. Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Sardegna poi, nella seconda parte della giornata, anche la Campania e, a partire dalla sera, Calabria e Sicilia.

L’azione di sbarramento orografico e gli elevati valori di vorticità ciclonica (predisposizione dell’aria a salire producendo nubi e precipitazioni) agiranno in sinergia disegnando un nocciolo di maltempo centrato in particolare sull’Umbria, entro il quale la modellistica numerica propone gli accumuli di pioggia più elevati, localmente fino a 80-100 millimetri nelle 24 ore. Abbondanti nevicate attese lungo i crinali appenninici, ma a quote relativamente alte per la stagione, in discesa solo a fine evento.

Da non sottovalutare anche le cumulate piovose attese nella notte su sabato soprattutto su Campania e Calabria tirrenica, oltretutto in un contesto termico piuttosto elevato e dunque con limite delle nevicate destinato alle cime più alte dell’Appennino.

Terremo sotto osservazione questo stato di cose, anche con l’aiuto delle informazioni ufficiali diramate dagli Enti preposti ad predisporre eventuali stati di allerta. Continuate a seguirci.

Luca Angelini

Il MALTEMPO di venerdì 2 al centro e lungo il Tirreno, prime anticipazioni