24 October 2020

Il Medio Oriente è un forno, fino a 52 gradi in Iraq

Con il caldo estremo non si scherza. Se i nostri 35 gradi, per quanto certamente umidi, possono recarci un notevole disagio fisico, pensate cosa possano essere i 52 gradi, per quanto secchi, registrati ieri, lunedì 27 luglio, a Nassiriya o i 51 di Bassora, piuttosto che i 50 tondi di Baghdad. Siamo naturalmente in Iraq e non occorrono ulteriori parole ma certamente i dati proprio relativi alla giornata di lunedì 27 luglio, sono sufficienti a lasciarci a bocca aperta. Qui sotto vi abbiamo menzionato in elenco solo le località superiori a 50 gradi.

IRAQ: Al Diwaniyah (20 m)50,0 ° CAzizyah (25 m)50,0 ° CBaghdad (0 m)50,0 ° CHeet (58 m)50,0 ° CKarbala (29 m)50,0 ° CNajaf (32 m)50,0 ° CAinaltamer (28 m)50,0 ° CKut-al-hai (17 m)51,0 ° CAeroporto di Bassora (3 m)51,0 ° CRafaei (6 m)51,0 ° C Baiji (116 m)51,0 ° CAl Kut Ubaydah Bin Al Jarrah AP (21 m)51,0 ° CBassora (2 m)51,0 ° C – Nasiriya (5 m)52,0 ° C Ali Al-Gharbi (14 m)52,0 ° CBadra (64 m)52,0 ° CAmarah (9 m)52,0 ° C.

Anche nel vicino KUWAIT la situazione non è molto dissimile, con altri valori massimi di 50 gradi caduti nella stessa giornata. Kuwait Intl. Aeroporto (55 m)48,0 ° CWafra (107 m)48,0 ° CAbraque Alhabri (237 m)48,0 ° CSalmy (289 m)48,0 ° C Sabriyah (0 m)49,0 ° C – Abdaly (25 m)49,0 ° CMitribah (119 m)50,0 ° CSulaibiya (55 m)50,0 ° CAl Jahra (55 m)50,0 ° C.

Ci sarebbe da aggiungere anche mezza Arabia Saudita sul filo dei 50 gradi, oltre a valori medi tra 40 e 45 gradi su diversi altri Paesi mediorientali come Emirati, Qatar, Oman, Libano, Siria e via discorrendo. Tutto questo, pensando all’Italia, ci fa sentire in proporzione molto più … “freschi”.

Luca Angelini

Powered by Siteground